Come modificare una minicar

Ovviamente se tu sei arrivato/a qui significa che sei interessato a modificare il tuo mezzo, quindi Alex insieme al team del club dei 50 vi daranno qualche consiglio seguito da tutti gli effetti collaterali del tuning.

Nota: Secondo l’art. 53 del codice della strada, Il Quadriciclo leggero può avere una potenza massima pari o inferiore a 6 kW, con una cilindrata massima di 50 cm³ per i motori ad accensione comandata e di 500 cm3 per i motori termici di altro tipo come ad esempio i motori diesel. Non possono però superare i 45 km/h.

La tua minicar per i meccanici è come un puzzle da 10 pezzi per un bambino di 5 anni, semplice e divertente.
Modificare il motore del tuo quadriciclo leggero, al fine di migliorare le prestazioni di quest’ultima, è un lavoro molto semplice,che però è anche molto costoso,oltre ad essere pericoloso.

  • La prima modifica che si fa è quella tecnica che comunemente viene chiamata “alzare il pedale” che altro non è che allungare la corsa del pedale dell’acceleratore permettendo così al motore di consumare più carburante e conseguentemente di alzare la velocità massima.
    Questa elaborazione può far arrivare il tuo mezzo fino a 60 km/h.
  • Dal momento che “una ciliegia tira l’altra” la prossima modifica da fare al tuo motore è quella di togliere i diaframmi, ovvero permettere la combustione di una dose di gasolio maggiore a quella di prima.
  • Un’altra tecnica altrettanto efficace è quella di aprire la pompa del gasolio però dobbiamo stare attenti perché se quest’ultima non è tarata adeguatamente la tua “macchinetta” rischia di trasformarsi in una ciminiera, producendo fumo come tale, e sicuramente non vuoi che il colore metalizzato della tua micro venga coperto dal denso e grasso fumo nero prodotto dal tubo di scarico.
  • A proposito di Marmitta; (se sei un’ ecologista ti consiglio vivamente di passare al punto successivo) se vuoi un rombo che ti faccia spegnere la radio ed abbassare i finestrini nelle gallerie è l’ideale.
    In parte la modifica dello scarico rientra nella categoria dei lavori fai da te, in quanto puoi montare un terminale solamente stringendo un paio di dadi ed il gioco è fatto, ma non aspettarti lo stesso suono di un semi-diretto (che vi ricordo essere poco legale).
  • Se il tuo mezzo monta delle ruote da 13”, su molte minicar le ruote da 14” sono omologate,quindi oltre a garantirvi una maggiore stabilità, e migliorare il design della vostra macchina,delle ruote più grandi permettono un’accelerazione più efficace.
  • Passando all’artiglieria pesante possiamo intervenire sul variatore e sulla testata del motore, permettendoci così di raggiungere anche velocità da autostrada.
  • Però stiamo facendo il passo più lungo della gamba, quindi sarebbe meglio fermarci qui, anche perché abbiamo superato la cifra a 3 zeri da un po’.

Tengo a sottolineare il fatto che con tutte queste modifiche, le vostre Minicar non passano la revisione (la quale vi ricordo che va fatta dopo 4 anni quando la vettura è nuova e successivamente ogni 2 quindi controllate se è ancora valida) e nel caso di un controllo da parte delle forze dell’ordine oltre a perdere qualche punto sulla patente e una multa  (che di solito non e mai sotto i 150 €) si rischia anche il sequestro del mezzo, costringendovi così a dipendere dall’ orario dell’autobus, e sappiamo bene che nessuno di noi vuole questo.

Come ha detto il nostro Giorgio nell’intervista con Speed Control Young, se un quadriciclo leggero per legge deve essere limitato ai 45 km/h è per ragioni di sicurezza del conducente e gli altri partecipanti al traffico, per tanto il club dei 50 consiglia vivamente di mantenere il motore così come esce dal concessionario.

dobbiamo inoltre tener conto del fatto che ogni modifica meccanica al mezzo, può’ alterarne le caratteristiche tanto che la garanzia può cedere, oltre chiedere una manutenzione straordinaria, e nessuno di noi desidera che il meccanico lo chiami per nome.

Quindi concludendo…Vale la pena spendere tutti quei soldi, per mettere a rischio la propria vita ? Io fossi in voi ci penserei 2 volte prima alterare le caratteristiche meccaniche del mio mezzo, e rischiare la vita.
Dall’altra parte dello schermo vi saluta Alex del Club dei 50 , a presto.

DRIVE SAFE.
Blogger di @Il.Club.Dei.50 : Andrea Randisi Alex Florea

Articolo a cura di: Florea I. Alexandru 
08/06/2020    22:50